Image Alt

Blog

Viaggio in Guatemala

Viaggio in Guatemala Fai da Te. Costo, Come Muoversi, Cosa Vedere. Guida Completa!

Un Viaggio in Guatemala è un tuffo in un altro mondo. Questo bellissimo paese Centro-Americano offre spettacolari vulcani, di cui uno in costante eruzione, immensi laghi abitati da popolazioni indigene, città storiche come La Antigua e una cultura Maya ancora oggi viva nelle abitudini e riti dei locali.

Durante un viaggio in Guatemala potrai parlare 22 lingue differenti, tutte di origini Maya, passare dalle spiagge del pacifico fino al Vulcano del Fuego, che con i suoi 3800m infiammo le notti con le sue costanti eruzioni, fino ad arrivare alle città e ai templi perduti di Tikal e El Mirador.

Noi abbiamo viaggiato per questo paese per 2 mesi e mezzo e abbiamo esplorato tutti i suoi angoli più belli ed interessanti, abbiamo scritto questa Guida completa dove trovi tutte le informazioni necessarie per scoprire questo paese dalle mille risorse.

Il Guatemala ti sorprenderà se saprai lasciarti andare davanti al suo fascino e se lo affronti senza pregiudizi.

Apri l'indice dei contenuti

Dove si trova Il Guatemala?

Il Guatemala è uno stato dell’America Centrale, confina a Nord con il Messico, a ovest con l’oceano Pacifico, a sud con El Salvador e Honduras (con cui condivide delle famose città Maya) e a est con il Belize ed un pezzettino di Mar dei Caraibi.

Il Confine con il Messico ospita il vulcano Tajumulco, il più alto del Centro America con i suoi 4200m.

In questo paese abbastanza piccolo vivono 17 milioni di abitanti ed ogni angolo, anche il più remoto, è abitato da qualche comunità locale per cui ovunque andrai non ti troverai mai solo!

Ps molti paesini, soprattutto nelle regioni montagnose, non sono presenti sulle mappe, figo no?

Viaggio in Guatemala
Vista sul Lago Atitlàn

Perchè Il Guatemala e che visti e vaccini sono richiesti?

Perché fare un viaggio in Guatemala? beh la risposta è molto semplice e oggi ti diamo 5 motivi per visitare questo paese:

  • Molti posti sono autentici e non invasi dal turismo
  • Puoi vivere la vera Cultura Maya
  • Puoi salire su un vulcano in piena Eruzione e passare la notte ad ammirare la lava
  • Il clima è piacevole quasi tutto l’anno. Si può dire che ci sia una sorta di eterna primavera.
  • I tramonti e le albe sui vulcani del paese sono qualcosa di Unico

Documenti, visto e Vaccini

Veniamo ora alla burocrazia, è facile viaggiare in Guatemala? assolutamente Si!

L’unica cosa che devi fare è imbarcarti e compilare un formulario che ti viene consegnato in aereo. Una volta atterrato ti verrà apposto un Visto della durata di 90 giorni dopo i quali devi lasciare il paese.

Tieni presente queste 4 cose molto importanti:

  • Il Guatemala fa parte, assieme ad Honduras, Nicaragua e El Salvador della CA-4, l’unione centro americana. Cosa vuol dire questo? che hai 90 giorni per visitare tutti e 4 i paesi assieme! (Es. se stai in Nicaragua 40 giorni, in Honduras 20 e a El Salvador 20 avrai solo 10 giorni per stare in Guatemala)
  • Per rinnovare il visto puoi lasciare il paese andando in Messico o Belize e poi tornare il giorno dopo oppure puoi andare all’ufficio immigrazione, pagare circa 50 dollari e rinnovare il visto per 90 giorni (devi farlo nel paese della CA-4 in cui sei entrato la prima volta e puoi farlo 1 volta sola)
  • Non sono richiesti vaccini ma sono consigliati quelli per la Febbre Gialla, Epatite A e B (noi non li abbiamo fatti)
  • Il Tuo passaporto deve avere una validità residua di almeno 6 mesi quando entri nel paese.

cosa vedere ad Antigua
Antigua

Cosa vedere in Guatemala

Nonostante le sue piccole dimensioni il Guatemala offre un enorme quantità di cose da esplorare e conoscere.

Ora proviamo a ripercorrere tutto quello che di stupendo offre questo paese Centro Americano.

Cosa vedere in Guatemala. le città

Il Guatemala ospita Antigua, la città classificata come la più bella del Centro America. Noi eravamo scettici vi dobbiamo dire la verità, ma la città si è rivelata un vero gioiello tanto che ci siamo rimasti per ben 7 giorni.

Le altre città Guatemalteche non offrono grandi bellezze storiche, noi abbiamo trovato carino il centro di Quetzaltenango (chiamata Xela dai locali) e la vicina chiesa di San Andres de Xecul che si trova nel paese di Totonicapan,

Molto interessante andare a Chichicastenango (1h e 30 da La Antigua) che ospita ogni giovedì e domenica un immenso mercato indigeno che colora la città. Noi non siamo andati perché abbiamo visto molti mercati più piccoli e meno turistici (in ogni città ce ne sono) ma, a detta di tanti viaggiatori che abbiamo incontrato, quello di “Chichi” è molto molto bello.

Se vuoi approfondire leggi l’articolo che abbiamo scritto su Cosa Vedere ad Antigua. Guida completa sulla perla del Guatemala

Come raggiungere la Antigua

Con 1 ora di Chicken Bus da la Terminal El Trebol di Guatemala City (circa 1h) o con i Chicken Bus da Panajachel (Sud del Lago Atitlàn) o San Pedro (nord del Lago Atitlàn) facendo cambio a Los Encuentros (tempo di percorrenza dalle 2 alle 3h)

Come raggiungere ChiChi

In Chicken Bus dalla terminal di La Antigua passando per Chimaltenango, oppure dal lago Atitlàn cambiando bus a Los Encuentros.

Le altre città principali del paese come Flores, Huehuetenango, Coban, Lanquin e Puerto Barrios sono ottimi punti di partenza per esplorare le montagne, mare, vulcani e lagune che offre il Guatemala ma non offrono templi, musei o piazze di grande bellezza.

Cosa vedere in Guatemala. Le Rovine Maya

Come detto, il Guatemala è la culla vivente della Cultura Maya, ci sono ben 22 etnie Maya differenti che abitano tutto il paese e il passato Maya lo si ritrova nei riti che vengono svolti sulle cime dei vulcani e nei vestiti degli abitanti.

Inoltre il Guatemala ospita una gigantesca selva che occupa la quasi totalità della regione del Petén e che nasconde oltre 60.000 rovine Maya, tra templi ,strade, case e sculture.

Il punto migliore per partire all’esplorazione di queste meraviglie antiche è recarsi nel paesino di Flores, una cittadina molto carina il cui centro è costruito su una piccolo isolotto nel mezzo del lago Peten Izta. Passeggiare lungo le sue strade acciottolate e guardare il tramonto dal molo con una birra sono belle esperienze da fare.

Inoltre puoi prendere una lancia per 2€ e arrivare al paesino di San Miguel da dove puoi camminare fino al Mirador del Rey da dove si ha una vista a 360° sul lago, e continuare fino a Playa el Chechenal (entrata costa 1€ circa) dove tuffarsi nelle sue acque cristalline. Per questa escursione calcola di impegnare una mezza giornata.

Ma torniamo alle Rovine Maya..

trekking a el mirador
Tikal

Tikal

Visitare Tikal è la maniera migliore e più semplice per entrare in contatto con l’incredibile civiltà Maya. Il sito archeologico ospita impressionanti piramidi, la più famosa di tutte è il Tempio del gran Jaguar, perfettamente conservato.

Su di noi le rovine antiche giocano un effetto sempre speciale, ci fanno viaggiare nel tempo, per questo motivo ti consigliamo di affidarti da un tour guidato per apprezzare tutta la magia di questo luogo.

Se non sei un fan delle guide non ti preoccupare, puoi visitare il sito anche in solitaria, ora ti spieghiamo le varie opzioni che hai a disposizione:

  • Con Trasporto Pubblico, costa circa 5€ a/r e ci vogliono 2h e non ci sono la notte per entrare all’alba
  • Con shuttle privato, costa tra i 10 e 12€ e ci impiega 1h e 15min
  • Con tour guidato, costo 100 Quetzales (13€) con trasporto e guida (durata tour 8h)

Ai costi di trasporto devi aggiungerci l’entrata al parco che costa 150 Quetzales (17€ circa) e la puoi comprare all’entrata del parco o in una succursale del Banco Rural.

Esiste anche la possibilità di acquistare il biglietto per entrare a vedere l’alba o il tramonto per un costo aggiuntivo di 100 Quetzales (circa 11€).

Noi abbiamo scelto il tour guidato e il pacchetto Early Bird (partenza ore 4.30am ed entrata al parco alle 6.30am) offerto da GetawayTours. Ci siamo trovati molto bene, la guida è stato molto brava e ci è piaciuto molto il tour.

Esistono tour anche ad altri orari per chi desidera dormire di più, lo svantaggio è che si cammina con il caldo del giorno ed è più difficile vedere animali nelle ore centrali della giornata.

Trekking El mirador

Non solo Tikal, le rovine dell’impero Maya sono disseminate in tutta la Selva di Peten e sono state coperte dalla crescita incessante della foresta.

Esiste però un modo per scoprire questo mondo perduto ed è quello di incamminarsi per almeno 5 giorni nella foresta alla scoperta delle città perduta di El Mirador, antica capitale che ospita alcuni dei Templi più grandi della storia dell’umanità come La Danta.

Non solo cultura, con questo trekking hai la possibilità di camminare lungo le strade maya insieme a serpenti, giaguari, puma, procioni, tapiri, scimmie urlatrici, tucani e venados (cervi), che sono ora i veri padroni di queste terre.

Scopri di più sul Trekking: Trekking a el Mirador. 6 giorni nella giungla del Guatemala

Per fare questo bellissimo cammino tra storia e animali selvaggi devi tenere in mente queste cose:

  • Evita il periodo delle piogge (più avanti trovi il paragrafo sul clima)
  • Metti in preventivo una spesa di circa 300€ a testa per il tour di 6 giorni o di 260€ per il tour da 5 giorni
  • Preparati a camminare molto e con molto caldo

Noi lo abbiamo fatto con i ragazzi di DinastiaKan, professionali e preparatissimi. Sul nostro canale Youtube puoi vedere la nostra esperienza di 6 giorni con loro e qui ti lasciamo il contatto diretto per chiamare Antonio:

  • Whatspp: +502 50176311 – Antonio Guida di Dinastia Kan

6 giorni nella Giungla alla scoperta del Mondo Maya Perduto

Dove dormire a Flores

A Flores è pieno di ostelli che puoi prenotare facilmente con Booking o Hostelworld.com, trattandosi di una destinazione molto turistica ti consigliamo di prenotare con anticipo per accaparrarti un buon prezzo.

Noi abbiamo alloggiato a La Terrazza Hostel che si è rivelato un ottimo ostello con una grande sala e cucina, una bella terrazza sul lago e un ottimo prezzo di 120 quetzales per notte per 2 persone ( circa 15€ ), Lo consigliamo!

Se sei in cerca di un posto maggiormente fiestero (dove si fa festa) ti consigliamo Los Amigos Hostel, ovviamente più costoso.

Come arrivare a flores

Si può arrivare in diverse maniere:

  • In aereo da Città del Guatemala
  • In bus da Città del Guatemala, 170 quetzales (22€) in 12h
  • In shuttle da Coban o Lanquin, 225 quetzales (31€) in 8h
  • In bus da Izabal 80 quetzales (10€) in 4h

Cosa vedere in Guatemala. i Vulcani e le Montagne

Passiamo ora alla parte che noi personalmente amiamo di più: I trekking in montagna e sui Vulcani!

In Guatemala ci sono davvero tante opzioni per camminare in montagna ed esplorare la cintura di fuoco, pensa che 3 vulcani sono tutt’ora attivi.

Viaggio in Guatemala. quanti vulcani ci sono?

Ebbene si, il Guatemala è terra di vulcani!

Ce ne sono ben 37, tra cui il Tajumulco (4202m) che è il più alto del Centro America e ben 3 attivi come il Vulcano de Fuego e il Santiaguito.

Nel tuo viaggio in questa terra non potrai fare a meno che trovarti circondato da questi giganti e salire sulla cima di questi è una cosa da mettere nella tua “lista delle cose da fare in Guatemala”.

Scopriamo insieme i più belli.

Viaggio in Guatemala
Discesa dal Vulcano Acatenango

Vulcano Acatenango e Vulcano de Fuego

Un must del Guatemala è salire sulla cima del Vulcano Acatenango ad ammirare le Eruzioni del vicino Vulcano de Fuego!

Noi ti consigliamo di fare l’esperienza di 2 giorni che prevede di passare la notta al campo base del Vulcano Acatenango ai 3600m ad ammirare le continue eruzioni del suo vicino, è possibile anche avvicinarsi alla vetta del vulcano de Fuego ed ammirare la lava da vicino. Non è considerata una cosa sicura avvicinarsi così tanto ma molte persone vanno lo stesso con l’aiuto di una guida.

Alle 4 di mattina del giorno seguente ci si sveglia e dal campo base si raggiunge la vetta (3900m) camminando sul fianco sabbioso del vulcano, 300m di dislivello davvero faticosi ma ripagati appieno da una delle albe più belle che potrai mai vedere.

Ci sono molte imprese che offrono il tour e si contrattano direttamente a La Antigua, centro di partenza per l’escursione. Il costo varia dai 220 ( circa 27€ ) ai 350 Quetzales (circa 42€) tutto incluso a parte la entrata al parco che costa 50Q (6,5€ circa).

Noi siamo andati con una agenzia che si chiama Barco, la più economica che abbiamo trovato e l’unica cosa che ci siamo dovuti portare è l’acqua.

Fatica, durata, Altitudine.. Posso farcela anche io?

La risposta è si!

Non ti nascondiamo che il trekking è faticoso e molto ripido, per cui hai bisogno di essere leggermente allenato per affrontarlo nel migliore dei modi.

Si tratta di un Trekking di circa 6km con un dislivello di 1400m, di solito si impiegano circa 4/5h per arrivare al camping e fortunatamente il clima fino al campo base è abbastanza caldo (per essere ai 3600m si intende).

Ce la puoi fare anche tu e lo spettacolo che vedrai vale la pena di tutti gli sforzi, credici!

Si può andare in solitaria?

Se hai la tua attrezzatura da campeggio puoi fare l’escursione per conto tuo. Puoi raggiungere facilmente il sentiero in autobus o in uber (15$) e ti basterà pagare 50Q per accedere al parco. Se vai in solitaria ricordati queste cose importanti:

  • Non andare al Vulcano del Fuego da solo
  • Portati vestiti pesanti, la notte si tocca quasi lo zero
  • Non andare il weekend perché c’è veramente molta gente

Vulcano Santa maria e Santiaguito

Vicino a Xela (Quetzaltenango) si trovano altri 2 vulcani molto belli e particolari: il Santa Maria 3810m ed il piccolo ma terribile Santiaguito di 2400m

Raggiungere la vetta del Santa Maria è abbastanza semplice essendo il sentiero ben segnalato e trovandosi molto vicino alla città di Xela. Il modo migliore secondo noi è di prendere un Uber (costo 3/4$) e di farsi lasciare all’inizio del sentiero nella località di Llano del Pinal e da li iniziare l’escursione. Ci sono anche vari autobus che arrivano fino qui e si prendono dalla Iglesia El Calvario (costo meno di 1€) ma gli orari sono un po’ imprevedibili.

Il percorso è di soli 4,3km (solo andata) ma ha una pendenza di 1,3km, calcola quindi circa 3h per arrivare in vetta e 1,5h per scendere.

Ma perché dovrei venire quassù? Lascia che ti diamo 4 validi motivi:

  • Puoi vedere dall’alto il Mitico Santiaguito in continua eruzione (non si vede lava ma la costante fuoriuscita di cenere)
  • Hai una vista pazzesca sulla città e su tutti gli altri vulcani, compreso El Fuego
  • è un vulcano sacro e probabilmente vedrai indigeni fare rituali Maya
  • Un escursione semplice di 1 giorno a due passi dalla città

Vulcano Cerro Quemado e Cerro la Muela

Un altro bellissimo cammino che si può fare in una mezza giornata da Xela è quello che conduce al Cerro La Muela, un vulcano estinto alle porte della città alto poco più di 2700m

Si raggiunge a piedi con un cammino di 5km dal centro della città e si deve pagare una piccola tassa di entrata al sentiero di 2 Quetzales per persona, per trovare la via basta inserire su google maps: Cima del cerro la Muela e seguire le indicazioni.

Il paesaggio dalla vetta è molto bello e offre una vista sulla città, l’altopiano e sul vulcano Quemado che si trova di fronte.

Dove dormire a Xela (Quetzaltenango)

Casa Saibel è un bellissimo ostello a due passi dal centro in una bellissima casa coloniale, il costo per notte è di circa 7/8€ a notte e l’atmosfera è rilassata. Anche il vicino Kasa Kiwi è davvero carino, l’atmosfera è più movimentata e costa 1/2€ in più a notte.

Noi siamo stati a Casa Seibel e ci è piaciuto moltissimo, un piccolo svantaggio è che non si può pagare con la carta.

Vulcano Atitlan e Toliman

Spostandosi sulle rive del Lago Atitlàn ti troverai sulle sponde di un bellissimo lago circondato da alte pareti rocciose e ben 3 imponenti vulcani:

  • Il Vulcano Atitlàn, vicino al paese di Santiago Atitlàn
  • Il vulcano Tolimàn, tra i paesi di Santiago e San Lucas Tolimàn
  • San Pedro, considerato pericoloso per possibili scippi nel paese alle sue pendici

Noi abbiamo fatto bivacco su entrambi i vulcani Tolimàn 3158m e Atitlàn 3537m e ora ti spieghiamo come fare come noi.

Ci sono due opzioni per arrivare in vetta ad entrambi i vulcani:

  1. Andare “de Asalto”, come dicono in Guatemala, ossia partire la notte e arrivare in cima all’alba
  2. Partire a metà mattina e arrivare in cima per il Tramonto, bivaccare e vedere l’alba il giorno dopo

Noi abbiamo in entrambi i vulcani scelto l’opzione 2 ma per fare ciò devi essere attrezzato con tenda, vestiti buoni per la notte e un ottimo sacco a pelo. A 3000m di notte fa freddo.

Per raggiungere entrambi i vulcani devi prendere una lancia (la prima parte alle 6 del mattino) che ti porta al paese di Santiago Atitlan (25Q solo andata) da qui devi poi:

  • Attraversare il paese a piedi fino al sentiero se vai sul Toliman (sentiero segnato su Maps.me)
  • Prendere un Pick up dal molo (10Q per persona) che va in direzione “mirador Rey Tepepul” e dire all’autista di lasciarti all’inizio del sentiero (non c’è su maps.me, forse lo trovi su Wikiloc o AllTrails)

Per entrambi i trekking tieni presente che ci vogliono dalle 4 alle 6 ore di ascesa per via della forte pendenza, parti quindi con buon anticipo.

Quale scegliere se hai poco tempo?

Il più bello è senza dubbio il Vulcano Atitlàn da dove puoi vedere sia il Lago dall’alto, il Toliman e gli altri vulcani del Guatemala.

Il vulcano Atitlàn è anche il più faticoso, alto e battuto dal vento, ti consigliamo di andarci in un fine settimana in modo che potrai seguire le altre persone locali che come te vanno in vetta, loro conoscono bene il sentiero.

Alba alla Nariz del Indio

Uno dei punti panoramici più famosi del Lago Atitlàn è la Nariz del Indio. Molte agenzie turistiche offrono pacchetti che ti portano sulla cima di questa Scogliera alle prime luci dell’alba per vedere risvegliare il lago dall’alto.

Ci sono anche avventurieri come noi che ci sono andati a piedi con sveglia alle 3 del mattino per arrivare in tempo (è una bella salita dal paese di San Juan la Laguna).

Il problema di andare a piedi è che hai bisogno di una guida che ti ci porti per evitare di pagare gli ingressi nelle proprietà private. Noi abbiamo trovato la guida semplicemente chiedendo in ostello dove ci hanno passato il contatto. Abbiamo speso 100Q a testa, quindi non è molto economico, ma andare su in macchina non ci ispirava per nulla.

A te la scelta, ad ogni modo l’alba da lassù è un grande spettacolo!

Viaggio in guatemala
San Juan La Laguna

Dove dormire sul lago atitlàn

Ci sono altre cose che puoi fare sul lago Atitlàn come fare un tour delle cooperative del paese di San Juan la Laguna. Se vai a dormire a Posada Manà ti basta chiedere al proprietario Juan di farti fare il tour (gratuito) e lui stesso ti porterà per 2 ore in giro per il villaggio a scoprire:

  • Come lavora il cotone e fabbricano vestiti tradizionali
  • Come fanno il cioccolato
  • I segreti delle piante medicinali che usano ancora oggi i locali (medicina maya)
  • le Api senza pungiglione ed il loro buonissimo miele

Oltre a San Juan ci sono altri paesi molto carini dove alloggiare, i più famosi sono:

  • Panajachel, nel sud del lago. noi abbiamo dormito al Selina, più costoso della media ma offre standard molto più elevati
  • San Pedro, bellissimo paesino, noi abbiamo dormito a Hospedaje Lolita, economico, pulito con una bella atmosfera
  • San Marcos, famoso per lo yoga, non abbiamo dormito qui ma ci sono opzioni di tutti i tipi

Vulcano Tajumulco

Il vulcano Tajumulco con i suoi 4200m è il più alto di tutto il Centro America ed è una vetta che si può conquistare in un solo faticoso giorno.

È possibile salire in giornata partendo da Quetzaltenango (il sentiero inizia a 3000 e quindi sono “solo” 1200 metri di dislivello) ma anche prendendo il primo autobus da Quetzaltenango c’è comunque il rischio di arrivare alla cima quando le nuvole hanno già coperto la vista soprattutto durante la stagione delle piogge, si perché il viaggio è bello lungo (circa 3h)!

L’ideale sarebbe fare un’escursione di due giorni dove si dorme in un campo base appena sotto la cima e si sale a vedere l’alba il mattino seguente, potresti farlo anche in solitaria se hai una tenda (l’inizio del sentiero si raggiunge facilmente in bus) oppure ti puoi rivolgere a un’agenzia locale che per 400Q offre un pacchetto completo di trasporto, cibo, attrezzatura e guida.

Chiedi ai ragazzi dell’ostello di Casa Seibel per ottenere i contatti con qualche agenzia della zona.

Noi volevo andarci in giornata ma un po’ il costo del tour, un po’ la distanza da Xela ed il fatto che è sorta una rivalità tra le comunità alla base del vulcano ci hanno fatto cambiare idea e abbiamo rinunciato.

Vulcani ed escursioni da evitare

Ebbene si, ci sono vulcani ed escursioni che ti raccomandiamo evitare per motivi di sicurezza o perché davvero turistiche e poco affascinanti, ed in quest’ultimo caso, meglio tenersi i soldi in tasca no?

Nella nostra “black-list” di escursioni guatemalteche trovi:

  • Vulcano Pacaya (Antigua): costosa e breve, ora che il vulcano non è più in eruzione è secondo noi uno spreco di soldi e tempo andarci
  • Vulcano del Agua (Antigua): Purtropo il paese alle sue pendici non è un posto sicuro. Meglio evitare
  • Hobbitenango (Antigua); una riproduzione della città degli Hobbit, a meno che non hai un figlio o sei fanatico del signore degli anelli.. non ci andare!
  • Cerro de Oro e vulcano San Pedro (Lago Atitlan): i paesi alle loro pendici non sono sicuri per avventurarsi in solitaria

viaggio in guatemala
Villaggio indigeno nella Serra de los Cuchumatanes 3000m

Montagne de los cuchumatanes

Una zona poco conosciuta ma di grande bellezza è la Cordillera de los Cuchumatanes. Si tratta di un area montagnosa che attraversa il centro del paese con montagne che vanno dai 2500m ai 3800m, un posto favoloso per scoprire antichi villaggi che non esistono sulle mappe e dove gli abitanti quasi non parlano spagnolo.

Il paesino più famoso di questa area è Todos Los Santos Cuchumatanes dove le tradizioni antiche sono ancora fortemente rispettate, ma la cosa più intrigante di tutte è che si può raggiungere questo paese con un trekking di 4 giorni e 3 notti attraverso montagne, campi grano, fiumi ed imponenti vallate il tutto dormendo in casa degli abitanti locali.

Una full immersion nella cultura Maya-Guatemalteca.

Se vuoi fare il trekking ti consigliamo di contattare Jacinto, una guida della zona che ti condurrà per queste terre in questi 4 giorni, il costo del trekking è di 1500Q per persona ma se vai in gruppo riesci a negoziare un prezzo migliore (ditegli che vi mandano Tommy e Giulia de Italia)

Jacinto Guida Trekking Nebaj – Todos Los Santos: +502 4682 2226 – Ps parla quasi solo spagnolo

Cammino da Xela al Lago Atitlàn

Un altro cammino che attraversa l’altopiano è quello che unisce Xela (Quetzaltenango) con San Juan la Laguna, dura 3 giorni e 2 notte e ti porta a scoprire il Guatemala rurale e indigeno percorrendo sentieri montagnosi nascosti ai turisti.

Si tratta di una bellissima esperienza che noi non abbiamo potuto fare per via di alcuni problemi tra le comunità locali.

Se sei interessato a scoprire di più dai un occhiata ai tour proposti dall’agenza MonteVerde e se lo farai ricordati di mandarci qualche foto su instagram, vogliamo sapere cosa ci siamo persi 🙂

Cosa vedere in Guatemala. lagune, laghi e cenotes

Non solo templi Maya, vulcani, montagne e villaggi indigeni, il Guatemala ospita anche grandi laghi, selvagge lagune e bellissimi Cenote dall’acqua cristallina.

Ecco alcune cose che ti devi segnare sul tuo Diario di Bordo per il tuo Viaggio in Guatemala

Cenote el Hoyo el cimarron

Nella remota regione di Huehuetenango, a due passi da confine con il Messico si trova una meraviglia della natura che pochissimi turisti europei conoscono: il Cenote Hoyo el Cimarron!

Si tratta di un buco con pareti di oltre 200m nascosto tra le aride colline della zona. Anticamente era un cenote con acqua ora nel suo “fondale” sta crescendo un bosco e tra le sue pareti vivono tantissime famiglie di Condor. Un posto incredibilmente selvaggio e di grande bellezza.

Per arrivarci devi guidare per 4h da Huehuetenango o 20 minuti dal paesino di Aguacate, punto di partenza per visitare un altra meraviglia, la Laguna Brava, e poi seguire un facile sentiero di 3,5km affrontando un dislivello di 200m circa. Si tratta di un trekking breve e adatto davvero a tutti, in teoria si paga una quota di ingresso (2€ circa) ma quando siamo andati noi non c’era nessuno quindi… è stato gratis 🙂

Laguna Brava e il cenote Azzurro

Un altro luogo incantato che dovresti mettere nel tuo itinerario di viaggio in Guatemala è la Laguna Brava. Si tratta di uno specchio d’acqua azzurra di 5,3km di lunghezza incastonato tra pareti rigogliose.

Se la Laguna in sè merita una visita aspetta di affittare una barca a remi e farti trasportare a vedere le cascate e i fantastici Cenote che nasconde, sono meravigliosi.

Guarda la foto per decidere tu stesso se ne vale la pena 👇

Come arrivare, dove dormire e costo

Per arrivare alla laguna devi guidare 4 ore da Huehuetenango o 5h e 30 da Xela fino al paese di Aguacate. Qui si lasca la macchina, a meno che non hai un potente 4×4, e si percorre un cammino di 7km che conduce fino alle sponde della laguna.

PS si può arrivare anche in Chicken Bus ma dovrai fare molti cambi e viaggiare per un giorno interno a causa delle condizioni disastrose delle strade. Allo stesso tempo puoi prendere un tour da una delle città principali del Guatemala ma ti costerà davvero tanti soldi.

Dalla Laguna si possono visitare i Cenotes e le cascate affittando un barca ed un rematore, inoltre si può accampare per 25Q sulle sponde del lago, affittare una delle varie Cabanas presenti oppure dormire nel paesino di Aguacate. Non è semplice prenotare in anticipo da queste parti, il nostro consiglio è di andare e prenotare in loco e se hai una tenda ancora meglio così hai l’opzione di accampare.

El crater Azul

Un altra laguna, più famosa rispetto alle precedenti, è quella del Crater Azul, una pozza di acqua cristallina davvero di grandissima bellezza, ma non solo, se sei fortunato puoi nuotare con dei piccoli alligatori che vivono in queste acque ed ammirare il bosco sottomarino che si estende sul fondale.

Adrenalinica questa cosa di nuotare con gli alligatori non è vero? 😎

Noi purtroppo non ci siamo andati ma ci siamo fatti raccontare tutto da una coppia di argentini che hanno vissuto questa esperienza e ora ti diamo un po’ di informazioni su questa bella escursione:

  • Si trova a Sayaxché e si raggiunge in macchina e poi in lancia, unico modo di raggiungere il cratere azul
  • Preparati se vai con auto tua a guidare per varie
  • Ci sono agenzie a Coban e Flores che offrono questa escursione, dura tutto il giorno ed il costo è intorno ai 600Q per persona (circa 70 €)
  • L’ingresso è gratuito
  • La lancia costa 350Q se si è in 1 o 3 persone o 100Q a testa se si è in un gruppo di più di 4

In questo articolo in spagnolo trovi altre informazioni dettagliate per raggiungere questo bellissimo angolo di paradiso: Crater Azul Articolo Spagnolo

Semuc champey e la grotta di kanba

Uno dei posti più visitati del Guatemala sono le bellissime piscine naturali di Semuc Champey. Qualsiasi viaggio in Guatemala dovrebbe comprendere una sosta in questo paradiso naturale.

Per visitare questa zona hai 3 opzioni:

  • Dormire a Lanquin e prendere un pick-up al mattino fino alle piscine per 25Q, il tragitto da Lanquin è davvero lunghissimo
  • Dormire in uno degli ostelli immersi nella giungla sul rive del fiume e camminare fino alle piscine (opzione consigliata)
  • Affidarti ad un tour che parte da Lanquin o dagli ostelli nella giungla (costoso ed inutile secondo noi)

Noi abbiamo scelto l’opzione 2 e l’abbiamo trovata super economica ed interessante. Ci siamo incamminati lungo il fiume il primo giorno e abbiamo scoperto ponti tibetani, comunità indigene e belle spiaggette lungo il fiume. Ovviamente con zero turisti intorno!

Il giorno seguente siamo andati a Semuc Champey e alla bellissima grotta di Kanba, dove puoi tuffarci da una cascata e con una candela scalerai le infine gallerie sotterranee … pura adrenalina!

Come arrivare e dove dormire

Per arrivare a Semuc Champey devi andare al paese di Lanquin, la città più vicina venendo da sud è Coban da dove ci sono trasporti pubblici ogni ora che ti portano fino a Lanquin per circa 25Q per persona. Chiedi in ostello da dove partono perché non c’è una vera e propria terminale degli autobus.

Esistono anche shuttle diretti dai punti più turistici del paese come il lago Atitlàn, Flores e Rio dulce (costosi) o i Pullman dell’azienda Monja Blanca da Guatemala city fino a Coban per 85Q.

Per dormire ti raccomandiamo l’opzione Hotel Utopia, un hotel fantastico e molto economico nel mezzo della giungla. I ragazzi dell’hotel offrono il passaggio di andata in pick-up fino al loro stabilimento in maniera gratuita.

Se scegli questa opzione tieni presente che:

  • il costo per notte è di soli 6/7$, più economico di Lanquin in generale
  • Il trasporto di ritorno a Lanquin è di 25Q (3€)
  • Non puoi cucinare qui e non ci sono supermercati, considera il costo di pranzi e cene, in media 50Q per pasto per persona (5,5€)
  • Offrono tour di cioccolato e tour a Semuc Champey e la grotta. Non prenderli perché puoi farli in solitaria tranquillamente

Costi e consigli

Il nostro consiglio più grande è di fare tutto in autonomia, ci saranno un sacco di locali che si offriranno come guide ma non cadere in trappola, l’unica cosa che devi fare per visitare Semuc e la Grotta (davvero imperdibile secondo noi) è:

  • Pagare i 50Q di entrata alle piscine
  • Pagare i 60Q all’ingresso della grotta, li ti verrà assegnata una guida locale regolare

Per quanto riguarda l’escursione il nostro consiglio è di andare presto al mattino e salire subito al punto panoramico per vedere le piscine in solitaria e poi scendere e goderti un bellissimo bagno in queste pozze cristalline.

Lascia la grotta come ultima avventura, dopo il bagno recati all’entrata che si trova facilmente dall’altra parte del fiume e prenota il tuo ingresso (di solito ogni ora).

PS Ti sei dimenticato il pranzo? non ti preoccupare è pieno di venditori di street food o piccoli ristorantini all’ingresso dell’area protetta.

Laguna Chicabal

L’ultimo laguna della lista, questa volta all’interno di un cratere ormai spento. Si tratta di un’escursione relativamente breve che però è meglio cominciare la mattina presto, in quanto come sempre nella tardi mattinata arrivano le nuvole.

Il sentiero è prima su asfalto e poi su strada di terra ed esiste il servizio di trasporto pick-up se vuoi o puoi provare a fare l’autostop (noi siamo andati a piedi). Appena arrivi alla laguna c’è un bel Belvedere dove si ammira il vulcano Santiaguito e i suoi continui gettiti di cenere mentre dall’alto lato le acque smeraldo della laguna si aprono. Ti consigliamo di scendere e fare un giro intorno alla laguna, è davvero bello!

Come arrivare e informazioni utili

Il microbus parte all’angolo tra Avenida 15 e Calle 6 (scrivi su google maps Tardes de Cafè per trovare il punto esatto) passano regolarmente a partire dalle 6:00, chiedi di scendere alla Laguna Chibal (15Q) . Una volta sceso all’intersezione a San Martin, l’inizio del sentiero si trova poco distante, è tracciato su maps.me.

L’entrata alla laguna costa 25Q.

Oltre alla bellezza della laguna in sè questo posto è davvero mistico, la laguna è infatti considerata sacra tanto che probabilmente incontrerai locali facendo rituali e offerte alla “madre terra”. Ma non è finita, è severamente proibito fare il bagno qui!

La nostra lista di cose da fare e vedere in un viaggio in Guatemala è finita qui ma se vuoi altre informazioni dai uno sguardo a questo Articolo che abbiamo scritto: Viaggio in Guatemala. 7 cose da vedere

Quanto è grande il Guatemala?

Il Guatemala è lo stato più popoloso del Centro America ed è grande solo 1/3 dell’Italia.

Nonostante le dimensioni ridotte la presenza di montagne e vulcani e l’assenza di strade in buone condizioni rende l’attraversata del Guatemala molto lunga e stancante.

Calcola 12 ore per andare da Flores (estremo nord) fino a Guatemala City (sud del paese).

Quante regioni ha il Guatemala?

Il Guatemala è diviso in 8 regioni e 22 dipartimenti.

Le più famose sono la regione di Peten per le rovine Maya, la Region Central dove si trova il vulcano del Fuego e la Region Sur Occidental che ospita il lago Atitlàn.

La più interessante e meno turistica secondo noi però rimane la region Noroccidental con il Dipartimento di Huehuetenango. Qui il turismo non si è ancora sviluppato ma nasconde dei gioielli incontaminati di grande bellezza come la Laguna Brava e El Hoyo el Cimarron.

El Hoyo El Cimarron

Viaggio in Guatemala. Quanto costa la vita?

La vita in Guatemala è davvero economica, ovviamente però quanto spendi dipende molto da te.

Se vuoi viaggiare low cost come noi e limiterai al massimo le escursioni guidate (molte cose si possono fare da soli) allora puoi spendere 550/600€ al mese a persona.

Si non è uno scherzo, puoi spendere davvero così poco! Ecco quanto costa una giornata in Guatemala:

  • Alloggio in ostello dai 5 ai 9 € a persona a notte
  • Pranzo o cena fuori nei locali tipici costa 25/30 Quetzales (3/4€ pp )
  • Trasporti con Chicken Bus di 1 ora 20Quetzales (2,5€)
  • Spesa al mercato per 2 giorni e 2 persone 60quetzales (9€ )

Le escursioni sono l’unica cosa che può essere “relativamente costosa” per questo motivo più avanti abbiamo fatto una sezione dove ti spieghiamo quali escursioni puoi fare in solitaria e quali attività invece è meglio affidarsi ad una Guida locale.

Che moneta c’è in Guatemala?

La moneta Guatemalteca è il Quetzal ed è una moneta il cui valore è abbastanza stabile nel tempo, 1 Quetzal vale tra gli 8 e i 9€.

Piccolo Consiglio: Ti sconsigliamo di cambiare negli aeroporti per via dello sfavorevole tasso di cambio e di prediligere l’uso di carte come Revolut per abbassare le commissioni e l’uso di contati da cambiare in una delle succursali del Banco Azteca (ottimo cambio).

In questo articolo trovi delle informazioni ottime sulle Carte del Viaggiatore: Le 7 Migliori Carte online per viaggiare. costi, pro e contro.

Viaggio in Guatemala. clima e Periodo migliore

Il Guatemala gode di un ottimo clima nell’arco dei 12 mesi ad eccezione del Nord e Nord-Est dove il caldo umido è in certi periodi dell’anno davvero intenso.

Si fa riferimento al Guatemala come al paese dell’eterna primavera, soprattutto il centro-sud-est (dove si trovano città del Guatemala, La Antigua e il lago Atitlan) gode di un clima mite con giornate soleggiate con una temperatura tra i 20 e i 25 gradi e notti fresche dove difficilmente la temperatura scende sotto i 10 gradi.

La zona di Quetzaltenango, a nord del Lago Atitlàn è la più fredda del paese trovandosi a 2300m di altitudine ed essendo circondata da alti vulcani. Qui le temperature variano dai 12 gradi di gennaio ai 16 gradi in aprile – agosto. La zona è poco battuta dalle piogge e spesso soleggiata rendendo il clima più mite e piacevole.

Ma qual’è il periodo migliore per andare in guatemala?

Il periodo migliore è da Dicembre ad Aprile, ossia durante la stagione Secca.

Si può visitare il Guatemala anche durante la stagione delle piogge essendo queste, soprattutto nelle aree montagnose e centrali (La Antigua, Quetzaltenango, lago Atitlan), meno persistenti mentre Il nord del paese, la regione delle rovine Maya di Petèn nello specifico, è fortemente battuta dalle piogge, è meglio quindi evitarla nel periodo maggio – settembre.

Viaggio in Guatemala
vulcano Atitlan

Escursioni in Guatemala, quali Fare con guida?

Questa sezione secondo noi è la più preziosa di questa Guida Completa su cosa fare e vedere in Guatemala, l’obiettivo è quello di non farti fare i nostri stessi errori e di prendere dei tour organizzati solo se strettamente necessario.

Ecco quindi le escursioni che devi, secondo noi, fare con una guida se non sei un viaggiatore esperto:

  • Trekking a El Mirador 5 o 6 giorni
  • Trekking da Xela al Lago Atitlan
  • Cammino sulle montagne de los Cuchumatanes da Nebaj a Todos los Santos
  • Vulcano Pacaya
  • Alba a la Nariz del Indio
  • Vulcano San Pedro

Escursioni in Guatemala, quali fare da soli?

Ed ecco qui tutte quelle che invece puoi fare tranquillamente in solitaria:

  • Laguna Brava
  • Vulcano Atitlan e Toliman
  • Vulcano Santa Maria, Tajumulco e Santiaguito
  • Vulcano del Fuego
  • Laguna Chicabal
  • Tikal
  • Semuc Champey e Grotta Kanba
  • Tour del lago Atitlan
  • Terme de las Fuentes Georginas
  • Livingston, Lago Izabal, Trekking ai 7 altari

COME ARRIVARE A LA ANTIGUA
Chicken Bus

Viaggio in Guatemala come muoversi e quanto costa?

Il Guatemala è grande 1/3 dell’Italia ma la viabilità (ed il traffico) è veramente disastrosa.

Anche solo fare pochi km è una grande avventura e devi mettere in conto varie ore in Chicken Bus/Shuttle/pullman.

Un opzione rapida ma molto meno economica è usare gli aeroporti interni, soprattutto quello che collega l’isola città di Flores, nella regione delle rovine Maya di Peten.

Il Guatemala è comunque un paese che è abbastanza preparato per il turismo, per questo motivo non avrai problemi a trovare imprese private che offrono trasporti in Shuttle (furgoncini da 9-15 persone) o Pullman che coprono le rotte più importanti del paese come Guatemala City, La Antigua, Quetzaltenango, Panajachel e San Pedro (Lago Atitlan), Semuc Champey e Flores.

Devi solo armarti di tanta pazienza.

Mezzi di trasporto più comuni

Ecco una lista dei tipi di trasporto più comuni divisi per “lunghezza del viaggio”.

Spostamenti Lunghi nel Paese

Per i trasporti di lunga durata (3h o più) ti consigliamo di usare Shuttle o Pullman locali. Gli shuttles sono più cari (il più economico è 20€) ma offrono un servizio migliore, ti vengono a prendere in hotel e ti portano fino al tuo hotel successivo.

I Pullman sono più economici (il più economico 11€) rispetto agli shuttle e fanno le tratte dalla Terminale della città di partenza alla Terminale della città di arrivo. Sono molto più economici degli shuttle e sono più veloci dei Chicken Bus, però purtroppo non offrono tutte le rotte turistiche che offrono gli shuttle.

Ecco una lista degli spostamenti lunghi (+ di 3 ore) più comuni all’interno del paese:

  • Quetzaltenango – Città del Guatemala 4h (Pullman e Shuttle)
  • Huehuetenango – Città del Guatemala 5h e 30m (Pullman e Shuttle)
  • La Antigua – Quetzaltenango 3h (shuttle)
  • Città del Guatemala – Coban / Semuc Champey 4-6h (Pullman e Shuttle)
  • Flores – Città del Guatemala 12h (Pullman e Shuttle)
  • Coban/Semuc Champey – Flores 10h (Shuttle)
  • Flores – Izabal 4h (Pullman)
  • Izabal – Città del Guatemala 4h (Pullman)
  • Guatemala – El Salvador / Honduras / Belize (Pullman)
  • Guatemala – Messico (Shuttle)

Spostamenti brevi nel paese

Se ti devi spostare tra città o paesini vicini tra loro (entro le 2h e mezza di viaggio) il mezzo migliore è il Chicken Bus. Questi trasporti non hanno orari ma passano davvero tutto il giorno e sono perfettamente coordinati tra loro.

è probabile che dovrai cambiare vari di questi autobus ma non ti preoccupare, fidati degli autisti che ti sanno indicare che autobus esatto prendere. Sono più economici (per un viaggio di 2h e 30 spendi circa 8€) e folkloristici rispetto a shuttle e pullman, e se vai in Guatemala un viaggio su questi giganti è un’avventura imperdibile (ma faticosa).

Se ti trovi sul Lago Atitlan la maniera più veloce di spostarsi è in lancia (hai altre possibilità anche), mentre se vuoi raggiungere i caraibi devi passare per il lago Izabal e l’unica opzione è la lancia, secondo noi molto costosa, circa 150 Quetzales a persona (circa 18€).

Inoltre è possibile trovare in alcuni, per esempio per salire al Vulcano Atitlan, pick-up che organizzano il trasporto o puoi tentare con l’autostop e lasci un offerta al conducente che ti ha caricato.

Spostamenti in città

Per gli spostamenti in città hai 3 opzioni principali:

  • Tuk Tuk, veloci, economici e tipici del Guatemala
  • Uber, molto usato e super economico, davvero utile da usare ti porta fino all’inizio dei sentieri
  • Taxi, più costosi rispetto ad uber, anche loro conoscono i sentieri ai vulcani e ti portano senza problemi
  • Lance sul lago Atitlan e Izabal

L’opzioni più economica

Durante i nostri 2 mesi e mezzo in Guatemala li abbiamo provati tutti questi mezzi di trasporto. L’opzione più economica è sicuramente quella di alternare:

  • Uber dentro le città
  • Chicken Bus per viaggi brevi ( Guatemala – Antigua, Antigua – Lago Atitlàn, Quetzaltenango – Lago Atitlan, Quetzaltenango – Nebaj )
  • Pullman per viaggi lunghi e quando vuoi avere la certezza dell’ora di arrivo ( Flores – Guatemala, Huehuetenango – Guatemala, Guatemala – Coban)

Abbiamo usato lo shuttle solo 2 volte in tutti i 2 mesi e mezzo e questo ci ha fatto risparmiare un bel po’ di soldi!

Compagnie di Pullman per Viaggi Lunghi interni

Ecco alcuni nomi di compagnie di Bus che puoi contattare su Facebook o trovare i contatti su internet per ottenere informazioni su orari di partenza e costi:

  • Cristobal Colon Autobus Flores – Izabal – Guatemala City e Guatemala City – Quetzaltenango / Huehuetenango e viceversa
  • FDN per tratta Flores – Izabal – Guatemala City e Guatemala City – Quetzaltenango / Huehuetenango e viceversa
  • Xelabus per tratta Quetzaltenango – Guatemala City e viceversa

Dove cambiare soldi e in quale banca ritirare

Il posto più sicuro dove cambiare soldi è al “Banco Azteca” dove ti offrono un ottimo rapporto di cambio. La nostra raccomandazione però è quella di ritirare direttamente dai bancomat.

Secondo la nostra esperienza gli ATM con le commissioni più basse dove ritirare soldi sono i “Cajeros 5B” dove la commissione è di 4/5$ a prelievo.

Se vuoi ridurre i costi di queste operazioni al minimo dai uno sguardo a queste carte del viaggiatore: Le 7 Migliori Carte online per viaggiare. costi, pro e contro.

Ci teniamo a precisare una cosa. Durante il tuo viaggio in Guatemala ricordati di avere SEMPRE contanti con te!

L’uso delle carte, anche negli ostelli e per pagare i bus/shuttle è ancora poco utilizzato oppure ti fanno pagare un 5% in più, quindi meglio utilizzare la cara vecchia banconota 😉

Cosa portarsi per un viaggio in Guatemala?

Per Città del Guatemala e le tierras templadas (lago Atitlàn, Coban, Lanquin, Semuc): tutto l’anno, vestiti leggeri, una felpa o maglione e una giacca per la sera; impermeabile o ombrello da maggio ad ottobre.


Per le pianure e le coste (Rio Dulce, Petèn): vestiti leggerissimi; nella stagione delle piogge, una felpa leggera e un impermeabile leggero per i temporali. Attrezzatura per snorkeling, scarpe acquatiche o con suola in gomma per la barriera corallina.


Per l’alta montagna (Salire sui vulcani, Xela,: vestiti caldi, giacca a vento, berretto, guanti, scarpe da trekking, sacco a pelo.

Se, come noi abbiamo fatto, pensi di accampare di accampare sui vulcani, dormire alla laguna Brava e Chicabal o fare trekking di più giorni come nelle montagne de los Cuchumatanes allora devi fornirti di:

  • Tenda 4 stagioni
  • Materassino da inverno con buon spessore (almeno 4 cm)
  • Sacco a pelo invernale (Temperatura di comfort 0°)
  • Vestiti tecnici e termici

Dai un occhiata a questo articolo per quanto riguarda che zaino scegliere:

Inoltre se vuoi unirti al nostro canale Telegram e Youtube spesso parliamo di attrezzatura per il trekking, tessuti e consigli:

Quanti giorni ci vogliono per conoscere il guatemala?

La risposta a questa domanda dipende molto da che tipo di viaggio vuoi fare e dal tempo che hai a disposizione.

Il Guatemala è piccolo ma sia per un motivo logistico (gli spostamenti sono lenti) sia per le tante cose da visitare noi ti raccomandiamo almeno 18/20 giorni per esplorarlo per bene.

Con 21 giorni si riesce a fare un itinerario abbastanza completo che comprende sia luoghi turistici che altri meno conosciuti (come la Laguna Brava) e perché no, qualche trekking sui Vulcani del paese o a El Mirador.

Mappa Guatemala

Itinerario di viaggio in guatemala di 2 settimane con poco trekking

Guatemala City e Antigua (3 notti)

  • Giorno 1: Arriva e visita la città, vai al Cerro la Cruz
  • Giorno 2: Trekking e Notte al Vulcano de Fuego
  • Giorno 3: Alba al Vulcano de Fuego e Rientro, gira la città

Viaggio in Guatemala – Lago Atitlan (2 notti)

  • Giorno 4: Spostamento al mattino a San Juan la Laguna
  • Giorno 5: Alba a Nariz del Indio e Visita alle cooperative locali + giro a San Pedro
Viaggio in Guatemala – Xela (3 notti)

  • Giorno 6: trasferimento a Xela al mattino + giro in città se arrivi presto vai al Cerro la Mula
  • Giorno 7: Laguna Chicabal
  • Giorno 8: Vulcano santa Maria

Viaggio in Guatemala – Semuc Champey (2 notti)

  • Giorno 9: trasferimento a Semuc e relax
  • Giorno 10: Visita Semuc e la Grotta di Kanba

Viaggio in Guatemala – Flores (3 notti)

  • Giorno 11: trasferimento a Flores tutto il giorno
  • Giorno 12: Gira e rilassati per Flores, vai a Playa Chechenal
  • Giorno 13: Tikal al mattino
  • Giorno 14: Rientro a Guatemala city

Itinerario di viaggio in Guatemala di 3 settimane, con trekking

Questo itinerario è pensato per chi ha 20 giorni di tempo, ha voglia di esplorare il Guatemala a colpi di trekking e vuole uscire dal classico percorso turistico.

Per questo itinerario è utile avere l’attrezzatura da campeggio per poter esplorare in autonomia dove possibile e soprattutto per andare a Aguacate ci vuole una macchina 4×4, ci sono anche gli autobus ma i tempi si allungano molto.

Viaggioin Guatemala – Antigua (4 notti)

  • Giorno 1: Arriva e visita la città, vai al Cerro la Cruz
  • Giorno 2: Trekking e Notte al Vulcano de Fuego
  • Giorno 3: Alba al Vulcano de Fuego e Rientro, gira la città
  • Giorno 4: Mercato di Chichicastenango

Viaggio in Guatemala – Lago Atitlan (3 notti)

  • Giorno 5: Trasferimento a San Juan o San Pedro + gita alle cooperative (2 ore)
  • Giorno 6: Trekking al vulcano Atitlan e camping in vetta
  • Giorno 7: Alba sul vulcano atitlan e rientro + riposo nel pome

Viaggio in Guatemala – Xela e cuchumatanes (7 notti)

  • Giorno 8: Traferimento a Xela + giro in città o al Cerro la Muela
  • Giorno 9: Trekking al Vulcano Santa maria + Santiaguito
  • Giorno 10: Trasferimento a Nebaj e preparazione trekking
  • Giorno 11: 1° giorno di trekking Nebaj – Todos los Santos
  • Giorno 12: 2° giorno del trekking Nebaj – Todos los Santos
  • Giorno 13: ultimo giorno trekking Nebaj- Todos los Santos e rientro a Xela
  • Giorno 14: Escursione a laguna Chicabal o riposo

Viaggio in Guatemala – Aguacate (2 notti)

  • Giorno 15: trasferimento ad Aguacate
  • Giorno 16: Cammino alla laguna Brava e al cenote (puoi campeggiare sulla laguna)

Viaggio in Guatemala – Xela – Flores (4 notti)

  • Giorno 17: Hoyo el Cimarron e trasferimento a Xela (metti giu la macchina) + bus notturno a Flores
  • Giorno 18: Playa Chechenal e Flores
  • Giorno 19: Tikal
  • Giorno 20: ritorno a Guatemala City

Se hai più tempo puoi optare per il trekking di 5 giorni a El Mirador al posto del trekking a Todos los Santos, oppure fare uno stop intermedio a Semuc Champey di 2 giorni per visitare le piscine e le grotte della zona.

viaggio in guatemala

Come avere internet e che prese ci sono?

Se vuoi avere internet le 24h durante il tuo viaggio in Guatemala la cosa più facile è comprare una sim card locale (chiamata Chip), con una spesa di circa 125 Quetzales (15€) puoi farti un numero locale e comprare un pacchetto dati.

Le compagnie più importanti sono Claro, Tigo e Movistar, noi abbiamo usato Claro e ci siamo trovati bene, te la consigliamo.

Il Chip (come chiamano la SIM da queste parti) lo puoi comprare in una qualsiasi negozio di telefonia, supermercato e a volte anche in piccoli negozietti di alimentari, mi raccomando fai un piano di Pos-Pago (ovvero ricaricabile) e non un piano pre-pago vincolato alla carta di credito.

Se non vuoi comprare una sim non ti preoccupare, ogni hotel/ostello offre wifi gratuito, anche se ti trovi in zone remote, mentre nelle città principali spesso anche i bar e ristoranti hanno il wifi.

Tamales

Cibo tipico da provare in Guatemala

Durante il tuo viaggio in Guatemala troverai su ogni tavola e in ogni “comedor” pollo, Tortillas di mais, riso, uova e fagioli. Sebbene questi sono gli ingredienti principali di questa terra ci sono vari piatti che meritano di essere provati durante un viaggio in Guatemala.

Qui trovi una lista dei 7 secondo noi imperdibili:

  • Tortillas di mais e Tayuyo (tortillas di mais ripiene di crema di fagioli)
  • Tamales e Chuchitos, involtini preparati tradizionalmente con un impasto a base di mais ripieno di carne e verdure
  • Pepian, uno stufato di carne di vacca
  • Hilachas, stracceti di carne di vacca cotta a fuco lento nel sugo di pomodoro
  • Desayuno Chapin (colazione tipica), fatta con uovo fritto, crema di fagioli, platano fritto, formaggio e salsa di pomodoro
  • Chile relleno, peperone fritto ripieno di carne, il migliore secondo noi
  • Garnachas, che sono tortillas fritte ricoperte di carne sfilacciata e cipolla

Ce ne sono davvero tanti altri da provare, alcuni piatti molto buoni sono di derivazione Salvadorena come la Pupusa o di derivazione messicana come i Tacos al Pastor.

Viaggio in Guatemala. è sicuro?

è sicuro fare un Viaggio in Guatemala?

Si sente spesso dire che il Centro America ed il Guatemala sono paesi pericolosi dove è meglio non viaggiare. Noi sinceramente questa sensazione di pericolosità e crimine elevato non l’abbiamo percepita, sebbene vale la pena dire che nelle periferie di Città del Guatemala è meglio non andarci.

Le zone turistiche del Guatemala ci sono sembrate molto tranquille e sicure e anche quando ci siamo spostati in bus in zone maggiormente remote come nella regione della Cordillera dello Cuchumatanes e nel nord della regione di Huehuetenango non abbiamo mai avuto problemi né ci siamo trovati in luoghi pericolosi.

Detto ciò in Guatemala ci sono alcune zone dove non bisogna andare (es. sul Vulcano San Pedro da soli) o può succedere che piccole comunità entrino in guerra tra di loro per dispute territoriali come è successo a nord del lago Atitlàn a natale del 2021 quando eravamo là noi.

Il nostro consiglio è di informarsi nei centri turistici, nelle agenzie e in ostello se ci sono situazioni pericolose in corso e di evitarle. Con questo accorgimento potrai vivere un viaggio divertente e sicuro.

Spostarsi in Messico dal Guatemala

Opzione 1 – Bus da Flores a Palenque

Autobus da Flores a La Tecnica, 4 ore circa. L’autobus si ferma all’immigrazione prima di proseguire verso il molo dove ci sono barche che attraversano il fiume per 15Q.

Una volta arrivato dall’altro lato ti trovi ufficialmente in Messico, precisamente a Frontera Corozal. Prosegui a piedi verso l’immigrazione poco distante e fatti timbrare il passaporto! Se arrivi abbastanza presto puoi trovare minibus diretti a Palenque, altrimenti prendi un taxi verso questo incrocio dove ci sono minibus che arrivano da sud e vanno a Palenque di frequente.

Opzione 2 – da Quetzaltenango a San Cristóbal de las Casas

Noi non abbiamo fatto questa tratta ma puoi trovarla descritta in dettaglio qui, quelli descritti sopra sono di gran lunga gli attraversamenti di confine più comuni.

Spostarsi in Belize dal Guatemala

Ci sono collegamenti diretti da Flores a Belize City con diverse compagnie, 5-6 ore, 180Q circa. L’alternativa più economica è prendere il bus fino al paese di confine (Melchor De Mencos) 2 ore, 30Q, attraversare il confine a piedi e poi prendere un bus diretto a Belize City, 3 ore e mezza, 9B.

Dalla capitale si possono poi raggiungere le isole Key Caulker in traghetto, l’intero tragitto può essere fatto in giornata a patto che si parta presto.

Alcuni decidono di passare la notte a San Ignacio vicino al confine per spezzare il viaggio e visitare le vicine grotte.

Conclusione

Questa Guida completa su come organizzare un viaggio in Guatemala è giunta al termine, speriamo di averti dato tutte le informazioni che cercavi e ti auguriamo un gran viaggio allas coperta del Guatemala!

Per dubbi o domande ti aspettiamo nei commenti 🙂

PS Scrivere contenuti di qualità è una nostra grande passione, ma come immagini porta via molto tempo. Se con questo contenuto ti abbiamo aiutato offrici una birretta 😉

Altri articoli

Ecco altri articoli che ti potrebbero interessare:

The form you have selected does not exist.

Siamo Thomas e Giulia. A Febbraio 2021 abbiamo lasciato il lavoro per Viaggiare a lungo Termine. Il nostro obiettivo? Aiutarti a Viaggiare in maniera Autentica e Low Cost condividendo le nostre esperienze di Viaggio e i Trekking in Giro per Il Mondo. Da quando siamo partiti abbiamo iniziato a lavorare come Content Creator e Nomadi Digitali. Unisci alla Nostra Community!

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici